e comunque hanno fatto fatto malissimo a non insistere per l’intervista con M., lo so che aveva tanti impegni ma quel servizio è rimasto davvero incompleto senza il parere di questa famosa violinista sul grande Mozart (prego notare che spreco maiuscole solo per certi personaggi)

ieri la bianca falce di luna dietro il velo nero delle nuvole era bellissima… con chop suey dei soad nelle orecchie… avevo una poesia in testa ma è andata perduta…
mi sno sentita così male. così a disagio. così nulla. senza amore e senza meta. senza amore.
può darsi che questo tormento spitituale finisca con l’adolescenza. in realtà vorrei non finisse mai. certo, fa soffrire… è una tremenda dannazione… ma è SUBLIME

debole speranza di incontrare la famosa blog-star a Taranto proprio in questi giorni…

ascolto a ripetizione di bigmouth strikes again (anche perchè le altre non riesco a farmele piacere)
mi avvicino e fuggo lei, che mi rimanda la mia immagine come uno specchio
scivolo via da tutti
e so che è tutta colpa mia
as the flames rose to her roman nose and her walkman started to melt…

disagio! non riesco a comunicare. guardatemi negli occhi, c’è la mia anima che picchia sul cristallino smaniando di uscire. proietta film sulla parte interna della fronte. raccontano come dovrebbe essere la mia vita. non com’è adesso… diversa sceneggiatura, più personaggi, più azione. diversa trama. diverso significato? non lo so… so solo che la protagonista sembra così felice…

ah.tanto non so fare niente.

mi accartoccio su me stessa, una palla di carta marrone, di quella per alimenti, sporca di olio

non sono nessuno
dicono che quando si usano troppo i termini "nessuno, niente, mai" si esagera e non si vede la realtà correttamente.
è vero??
cosa è vero??
cosa rende una cosa vera??
chi dice che siamo veri??
chi dice che esistiamo?? essere veri ed esistere è la stessa cosa?? cosa si intende per "vero"?
cos’è questa forza che sento andare avanti insieme all’umanità?? questo movimento collettivo che riempie tutti e tutto… mi sembra vita… vita primordiale, potenza

chi cazzo sono io per dire queste cose???
violenta e confusionaria sono così prendere o lasciare (ma tanto lo so che poi non sono così, cambio per gli altri, anche se in fondo rimango sempre la stessa… brutta ipocrita, quante cose mi sono persa perchè non sono mai stata me stessa)
dopotutto è meglio che tagli perchè queste cose non interessano a nessuno.
costruzione del discorso inesistente, senso: nessuno, significato:……… trovatecelo voi