stamttina sono andata in chiesa, sperando di ravvivare la fede dalle ceneri sotto le quali era sepolta, perchè adesso non mi riesce più di credere a quelle cose che diceva fromm, e può sembrare una cretinata ma è vero, nessuno mi ha fatto conoscere il cristianesimo come fromm, almeno credo, la sua interpretazione può essere sbagliata, ma francamente mi sembra giustissima, del cristinaesimo come religione dell’essere, dell’amore verso gli altri che sono tutti uomini e quindi tutti uguali, nel loro profondo, e dell’abbandono del proprio egoismo che ci fa essere attaccati alle cose e a noi stessi, eccetera eccetera, e non so allora se ci credo ancora perchè tutto mi sembra così triste e buio e mi sento così cattiva, ma così cattiva che penso non ci sia speranza, e non mi riesce di staccarmi da me, sono troppo egoista, e non parlo non amo nessuno, e mi perdo sempre più nella solitudine, e insomma come posso fare con un animo così?? mi sembra non ci sia speranza, mi sembra di stare morendo come quando serj dice “i cry when angels deserve to die” e sono un angelo o almeno una creatura alata come diceva schopenhauer, una creatura alta che merita di morire
ad ogni modo, sono andata in chiesa, ad una chiesa di frati cappuccini, e al momento di dare la mano mi giro e vedo una figura che va in giro tringendo la mano e dicendo “pace” e mi sembra una vecchietta un po’ fanatica che si è messa i suoi vestiti d’altri tempi -tanto di papalina aveva, calottina o che so io- e allora aspetto che arrivi a me per stringerle la mano, quando si avvicina la guardo bene e vedo che è un frate, sento un fuoco sulle guance, e dopo avergli stretto la mano mi giro in fretta
e dopo essermi resa conto di aver acceduto a splinder per dire una tale cazzata, almeno vi segnalo la bellissima lettera di Giovanna postata anche da Malricci donna d’ingegno











Amare a 60 anni


Giovanna


Ho 60 anni.
Non avrei mai pensato di finire qui nella mia vita.
Quando passavo vicino al carcere pensavo che vi fossero criminali e gente cattiva, sono dovuta venirci per capire che vi sono persone disgraziate, ed io come loro.


Quanto all’essere “pimpante”, come mi definisce la volontaria, è vero, io sono molto diversa da com’ero sei mesi fa, quando sono entrata qui.


Allora ero fortemente depressa e francamente avrei desiderato morire, ma darsi la morte non è facile; occorre molto coraggio e una disperazione infinita, credo.


Sebbene mi stia ancora curando, sto un po’ meglio.


Ho il permesso di andare in giardino: lì faccio la nonna e coccolo i bambini che sono rinchiusi qui.


Ringrazio chi mi è stato vicino con affetto ed ha pregato per me quando ne avevo veramente bisogno.


Stando qui sto perdendo i contatti con la realtà: mi sembra di stare in un ventre, in un ambiente protetto e rassicurante.


Quale sarà il mio futuro non lo so, non ho ancora fatto il processo.


Non mi aspetto molto, per la verità, perché è difficile comprendere ciò che mi è successo.


Per il resto qui non sto troppo male.
Tutti mi vogliono bene e, volendo, si può dare molto; alle ragazze del 1° piano, per esempio, che sono tossicodipendenti e mi abbracciano perché ricordo la loro mamma.
Sono ragazze sfortunate, ma hanno il cuore buono.



Il nostro corpo è imprigionato, ma la mente no, quella può vagare libera, anche dietro le sbarre.


Quando guardo dalla finestra vedo cose bellissime.


Intanto, neri stormi di rondini che volteggiano eleganti intorno al campanile della chiesa di San Vittore. La mattina, di fianco allo stesso campanile sorge il sole e, guardando questo spettacolo, ci si sente pervasi da una grande energia vitale.


Vedo poi una parte di albero dove si rincorrono i passeri e, la sera, persino due stelle molto lontane; una piccola e l’altra piccolissima.


Se ci si guarda intorno, anche in carcere si può amare.

Advertisements

One thought on “

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s