allora stamattina sono andata incontro a f. perdendomi pure golem su radiodue che mi interessava tanto. e c’erano le sue amiche. entro in una dimensione surreale nel senso più letterale, sopra la realtà, non sono più io, mi osservo da fuori e cerco di non pensare perchè se pensassi comincerei ad essere terrorizzata dal loro giudizio e arrabbiatissima per la mancanza di un senso in tutto, in tutto quel che facevamo, o perlomeno di interesse da parte mia, niente di personale sapete ma non ce la faccio più a stare qua è come stare in chiesa, mi dispiace, ma per me è un’inutile perdita di tempo ecco. allora andiamo a prendere questa andiamo al bar ci sediamo prendiamo un cornetto e finalmente andiamo in centro. comprano le cose che devono comprare compro i libri e il gelato. andiamo in una vecchia scuola e aspettiamo la ricreazione me ne vado. non ce la faccio più. dieci parole dette fino a quel momento. vado alla fermata dell’autobus e comincio a parlare con le vecchiette. ribellione? 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s