Sono troppo debole per essere sincera.
quando si è così deboli l’unica cosa che riesce facile è mangiare il gelato. Diventa difficile persino buttar giù due righe.
Ma posso anche far finta di leggere, lavare i piatti, dare l’acqua alle piante, comprare la candeggina -non riuscirei mai a leggere per davvero.
Quando si è così deboli si ha in mente solo la propria fragilità e solitudine -non si ha il coraggio di difendersi davanti a se stessi o agli altri, e a volte neanche di consolarsi di questa debolezza maledetta che somiglia un po’ troppo all’apatia -e forse in dondo lo è.
Mi rimpinzo di biscotti -almeno ho qualcosa da fare -fame nervosa, no?
Il calore del pomeriggio è straordinariamente adatto a quest’abbandono a cui mi offro -le tende si gonfiano, le lenzuola stese ondeggiano, l’ombra avanza in cortile -non mi sento in vena di far niente -tanto meno di pensare e guardarmi bene in faccia, neanche per sputarmi addosso

Advertisements

4 thoughts on “

  1. arrivi a un certo punto che tutti ti hanno immensamente rotto le balle,e allora lì riuscirai ad essere sincera…perchè sarai troppo stanca e frustrata e piegata dal vento di un destino schifoso per poter formulare qualche balla che risulti credibile o che non rispecchi la lugubre realtà in cui ci troviamo tutti sprofondati..

    La venditrice di dolciumi

  2. scusa eh, ma dove acciderbolina l’hai preso il cd degli assalti a 10 euro?:) il rivenditore in questione è un emerito ladro!

  3. almeno c’hai la fame nervosa, quando si chiude pure lo stomaco è brutta veramente. Mi rimane solo il sonno, ancora non l’ho persona, ma di questo passo non mancherà molto.

    ma tu sei giovane, ti passerà, una giornata no capita, poi passa.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s