post diciottesimo compleanno, post gita a Roma, post assemblea d’isituto

cosa mi aspettavo?? che tutto cambiasse in pochi mesi?? diciotto anni portano poco di quello che speravo. anzi niente.
ho nel cassetto l’invito a ritirare la scheda elettorale -una responsabilità che mi lusinga, ma che viene a braccetto con tutta una serie di cose che davvero… mi spaventano… e mi trovano fortemente impreparata. ancora adolescente: senza punti di riferimento, ancora tutta con la testa fra le nuvole, ai libri, a scaricare mp3, a fare disegnini… e fra un anno dovrò cominciare l’Università. L’UNIVERSITA’! Ah si beh, devo sfruttare le mie qualità -QUALI QUALITA???? Tutto quello che ho fatto fino ad ora è stato studiare, e certo nessuno viene pagato per studiare.
Ancora spetto qualche miracolo che mi salvi. Forse non riesco a realizzare l’enormità che ho davanti -l’enormità di una nuova vita fuori dal nido.
E ancora mi sembra di essere una foglia in balia del vento.
ma forse adesso dovrei andare a studiare –

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s