quand’ero piccola credevo che la mia vita fosse un film che dio stava vedendo. e se fosse finito sarei morta.

1. legge una pagina al giorno un mese prima. scordandosi ogni volta quello che ha letto il giorno prima.
2. conta le pagine che mancano e le suddivide per giorni. si culla nell’illusione di essere a buon punto e accumula così arretrati di 200 pagine negli ultimi due giorni.
3. chiede gli appunti ai compagni di corso con sms disperati qualche giorno prima per il terrore di aver dimenticato qualcosa di fondamentale.
4. lascia i propri appunti in una confusione tremenda così che risultino persino contraddittori.
5. fa fotocopie dispendiose e scopre alla fine del corso che non servivano.
6. manda email per chiedere informazioni di vitale importanza a quei prof che le email non le leggono mai.
7. si lascia almeno due tre giorni per una ripetizione e si accorge che dovrà usarli per studiare.

potevo essere alla notte bianca stasera. perchè non ci sono andata?? mi sto annoiando. ho voglio di vedere quello che stanno facendo. che sicuramente è più divertente di quello che potrei fare qui a casa mia.
oggi ho visto lolle. quanto mi piace lolle. mi piace tanto anche mtv. lolle mi piace perchè è una ragazza che vive sola come me a lecce. perchè vive in germania e forse un giorno ci vivrò anch’io e poi è atipica una serie ambientata in germania. perchè non è una serie sui buoni sentimenti, a volte mi sembrava sex and the city ma senza tutto quel glam. perchè lolle è una sfigata. e perchè disegna fumetti come me 🙂
mi piace tanto mtv perchè ha una grafica accattivante. mi piacevano un sacco i loghi di mtv che diventavano giganti o farfalle, a cui spuntavano i piedi o che si perdevano in un gioco di specchi. perchè a volte mi porta la musica che mi piace, come quella volta che trasmisero london calling dei clash. perchè trasmette anime di qualità, come nana. perchè spesso parla inglese. per quando facevano daria.