Alla mia facoltà c’è un professore che sono sicura somiglia tantissimo a David Bowie. I parallelismi non sono pochi: prima di tutto è inglese, in secondo luogo hanno più o meno al stessa età, poi ha i capelli biondi, è altro e slanciato. Quasi quasi mi viene da dargli un pugno in un occhio e farglielo diventare verde. No, dai, sto scherzando. Un giorno però gli chiederò di cantare Ch-ch-ch-changes, turn and face the strain, ch-ch-ch-changes.
E’ arrivato quasi il periodo degli esami e mi ritrovo come al solito a perdere tempo al computer e a far vagare qua e là i miei pensieri invece di riportarli giù, sulla scrivania, magari sul foglio della Textproduktion.
Felicità raggiunta, si cammina per te sul fil di lama

Advertisements

One thought on “

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s