Leggendo libri di autori stranieri spesso mi chiedo cosa abbia spinto la casa editrice a scegliere proprio quel libro e non un altro, cosa abbia guidato il traduttore nella sua opera, e come si avvicini il traduttore al testo. Siccome mi insegnano che il traduttore è importante quanto l’autore, penso che non sarebbe male includere oltre a una breve biografia dell’autore anche una del traduttore. O deve rimanere per sempre un nome e un cognome che non dicono nulla?

Advertisements

2 thoughts on “

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s