Normal
0
14

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;}

Ieri sera siamo andate alla Semestereroffnungfete, una roba che paghi 4 euro (una fortuna per chi ha solo 20 euro left) e puoi scegliere due locali dove ballare – uno con musica techno, l´altra con misto pop rap rock. La cosa strana e che questi locali sono i piano terra degli edifici dell università. Le cui facciate sono tinte di luci rosse blu rosa gialle – stavo sognando? No, ci sono le foto a provarlo. E la testimonianza di persone di svariate nazionalita – fra cui un francese saltellante e uno svedese che finge di non capire il tedesco. Qui ogni giorno e una scoperta. Scoprire che andare a ballare qui non e come andare a ballare in Italia, per esempio. Innanzitutto ci sono meno imitazioni dei tronisti. E poi per un milione di altri motivi che non sto qui a elencare.

Come quella volta che siamo capitate alla Bierathlon in mezzo al bosco e invece di seguire i corridori ci siamo arrivate da sole, alla torre, e siamo pure salite, con le gambe che diventavano di burro. E incontravamo vecchietti gentili che passeggiavano nel bosco pure loro. Ci mancavano solo gli gnomi. Il giorno prima era stata Walpurgisnacht, e deploro il fatto di non essere andata da nessuna parte.

Ah e poi le grigliate a maggio con il freddo che da noi c e ancora a marzo. Lo Schwenker delizioso. Grazie a dio sono in Saarland. Dove i cervi brucano l erba sul prato lungo la strada che fa l autobus per l università. Dove c e luce fino alle nove di sera ad aprile. Dove gli studenti protesano compatti contro l´aumento delle tasse perche l´istruzione e libera – Studiengebuhren NEIN!. Dove con la tua tessera di studente non paghi i trasporti in tutta la regione. ehehehheh

E cosi ti puoi anche ritrovare a pochi minuti dalla francia steso su un prato di margherite a cantare these boots are made for walkin e a mangiare crepe alla mela, e se qualcuno ti dice che hai una bella voce, puoi anche decidere di credergli.

Perche se tu sogni l´Italia, io sogno l´Ucraina.

Advertisements

3 thoughts on “

  1. Purtroppo, temo che l’Italia (e la Spagna, forse?) sia l’unico paese dove andare a ballare è un’esperienza unicamente truzza.

  2. Cristinac,
    che carina che sei!
    Mi fai tenerezza…
    Mi ricordi me alla tua eta’ e forse anche un po’ prima…
    In bocca al lupo per tutto mia cara!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s