A Roma sono andata a visitare la casa-museo di Shelley e Keats in Piazza di Spagna. Se andate a Roma visitatela, non vi prenderà molto tempo perchè è piccola e ogni particolare racconta qualcosa. Non lasciatevi intimidire dal silenzio e dall’assenza di folla – forse c’è poca gente perchè i pannelli illustrativi sono tutti in inglese. Dopo aver salito le scale vi troverete in un ingresso dove la guida vi chiederà gentilmente se avete bisogno che vi traduca i pannelli (ecco, non avete più scuse). La casa è piccola ma ricca: prima di tutto di libri, scaffali di libri fino al soffitto: la mia casa ideale! La luce che filtra dalle finestre nei giorni di sole illumina dolcemente queste stanze austere. Non doveva essere così quando Keats vi dimorò – doveva essere un ambiente molto più spoglio, delle stanze in affitto a poco prezzo. Allora immaginatela pure, aiutati dal silenzio, come doveva essere duecento anni fa.
Camminate dove John Keats e Joseph Severn hanno camminato. L’amico pittore aveva accompagnato in Italia il giovane poeta, ammalato di tubercolosi, nella speranza che le sue condizioni potessero migliorare. La vista dalla sua piccola camera doveva essere interessante: l’animazione della piazza contrastava con la quiete della “casina rossa”. Guardate la stanza: un letto, un camino. Di cosa altro aveva bisogno Keats? Di nulla, se non di Poesia. La sua vita era Lei. Qui ascoltava il piano che Severn si dilettava a suonare, leggeva, scriveva. Non sono riuscita a immaginare le sue sembianze, troppo diverse le testimonianze: ognuno lo descrive in modo diverso, ognuno ha creato il suo Keats personale – persino i ritratti di Severn non sono d’accordo tra loro. Di certo sono rimaste le sue poesie, che continuano a essere lette e a parlarci ancora di Bellezza e Verità dopo duecento anni.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s