primo giorno

Oggi è andata bene, nel senso che non ho fatto grandi figuracce, non mi sono versata bibite addosso, non sono caduta dalle scale. Diciamo che c’è tanto da imparare, e un po’ mi spaventa. L’impiegata che andrò a sostituire mi ha affiancato nella rassegna stampa (noia noia noia) e mi ha fatto controllare la posta. Mi ha dato da leggere negli archivi qualcosa sull’organizzazione dello stand  dell’anno scorso e mi sono spaventata, ma lei ha detto che non è niente. Comunque sono tutti gentili con me. Mi sento un po’ in colpa per non aver fatto molto. Credo però che presto mi sentirò sempre meno in colpa.